Neon Sign Amber

da sinistra,
Ogata e Saya

Neon Sign Amber è un manga scritto e disegnato da Tanaka Ogeretsu a partire dal 2015. Viene serializzato sulla rivista Drap + ed è stato raccolto in un unico tankobon composto da 5 capitoli più un extra. In Italia è inedito.
 
TRAMA: Ogata lavora come usciere in un club. Gli è sempre stato detto che ha un volto troppo inespressivo e che non si capisce mai a cosa pensi e quali siano i suoi reali sentimenti. Per questo non è mai riuscito a portare avanti una storia seria, visto che le ragazze lo scaricano tutte per lo stesso motivo. Una sera, durante una delle serate nel club, conosce un ragazzo molto appariscente di nome Saya, un tipo un po' goffo che con la sua spensieratezza riuscirà a vivacizzare le giornate di Ogata.
 

IL MIO VOTO = (e mezza)
 
Mi rendo conto che dalla trama questo manga potrebbe sembrare una cosetta senza sapore: un tizio inespressivo che si sblocca grazie all'allegrone di turno? Mah, vediamo un po'. È stata più o meno questa la mia reazione iniziale; invece la Ogeretsu sorprende ancora una volta e tira fuori dal cilindro una storia nient'affatto scontata come può apparire a prima vista, a tratti addirittura toccante.
 
Le cose non stanno proprio come sembrano, infatti. Ogata è ben consapevole del suo "problema" e ci rimane male quando le persone gli dicono che non sa esprimere i propri sentimenti; vorrebbe cambiare, ma non ha idea di come fare. D'altra parte non è che ci può fare molto, è semplicemente fatto così. Saya è un tipo allegro e vivace che sembra andare solo a caccia di storie occasionali con le ragazze, ma la realtà è ben diversa: è attratto dagli uomini ma si nasconde perché, al liceo, si dichiarò a un altro ragazzo e la notizia fece il giro della scuola, rendendolo vittima di bullismo. Non vuole più soffrire in quel modo e si è convinto che, facendo finta, non gli capiterà più nulla di male.
Mi ha molto colpito l'approfondimento psicologico fatto dall'autrice su questo personaggio: Saya è una persona priva di autostima, che non riesce a esprimere veramente ciò che è (in questo forse, per assurdo, se la cava addirittura peggio di Ogata), che ha paura di provare dei sentimenti e per questo si nasconde correndo dietro alle ragazze. Con Ogata riesce ad essere un po' più se stesso, ride molto e capisce al volo quello che lui pensa, fatto senza precedenti per quest'ultimo che ovviamente lo colpisce molto.
Pian piano i due ragazzi si innamorano, ma attenzione, quando dico "pian piano" non voglio dire che sia tutto un tira e molla che non arriva da nessuna parte, anzi: il tutto si svolge in maniera assolutamente realistica e naturale, e quindi ci saranno dubbi, perplessità e timori del tutto comprensibili. Ad esempio, ho trovato bellissima la scena in cui i due ragazzi stanno per arrivare al dunque (attenzione, spoiler importante): Saya si spoglia e Ogata è quindi costretto a prendere coscienza del fatto che è un uomo in tutto e per tutto, e così si spaventa e... scappa (fine spoiler). Una scena bellissima nel suo essere così realistica e dura, ma importante ai fini della storia.
Neon Sign Amber è una storia coinvolgente, commovente, che fa riflettere. Il tratto della Ogeretsu è fenomenale come sempre, adoro come riesce a rendere espressivi i suoi personaggi. Ho letto in un'altra recensione che l'espressività è tale che questo manga potrebbe essere raccontato anche solo per immagini e si capirebbe lo stesso: sono assolutamente d'accordo. Tanaka Ogeretsu si conferma una delle autrici più interessanti della sua generazione, e di sicuro parlerò ancora di lei nel blog.

Commenti

  1. Non conoscevo questa autrice, ma in effetti il tratto, più della trama, è quello che mi è subito saltato all'occhio ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh ma allora DEVI conoscerla; non te ne pentirai! ;)

      Elimina

Posta un commento

Un commento è sempre gradito! ;)

Post popolari in questo blog

Stroncature: Boku no Pico

YataMomo

Coffee BL Manga Tag